Home » Senza categoria » Assemblea territoriale ordinaria 2018

Assemblea territoriale ordinaria 2018

Assemblea territoriale ordinaria 2018

Le società sportive del CSI cremonese si sono riunite in assemblea lo scorso lunedì, 16 aprile, per il consueto appuntamento annuale statutario relativo all’approvazione del bilancio consuntivo 2017.

Non grandi numeri relativamente alla partecipazione, ma comunque attenzione alle tematiche trattate, ed interesse alle problematiche associative.

In apertura il saluto di benvenuto del presidente provinciale Claudio Ardigò, insediato con il vice presidente Giorgio Cabrini ed il coordinatore generale Daniele Zanoni, cui ha fatto seguito la presentazione di una interessante estiva rivolta ai più giovani. Si tratta del “SUMMER SPORT”, un Camp polisportivo rivolto ai ragazzi dai 7 ai 13 anni, organizzato da CSI e Federazione Oratori, con la collaborazione di Provincia e Comune di Cremona, Padania Acque, ATS Valpadana, Coni provinciale, SportTeam, che si svolgerà presso il Centro Sportivo S.Zeno di Cremona dal 9 al 14 luglio. Sono previste attività di calcio, basket e volley, affidate rispettivamente a Claudio Bencina e Fulvio Bonomi, ad Andrea Conti, a Giorgio Bolzoni.

Si è passati poi alla illustrazione ed al commento del bilancio consuntivo dell’anno 2017, sottolineando gli sforzi del Comitato rivolti al contenimento dei costi di funzionamento, al miglioramento delle strutture sportive in gestione, tenuto conto delle difficoltà economiche delle amministrazioni comunali, all’incremento delle attività per i disabili cercando di mantenere il più possibile la gratuità. Dopo alcuni interventi dei presenti, il bilancio è stato approvato all’unanimità.

Come consuetudine da ormai alcuni anni, l’assemblea ordinaria è anche l’occasione per consegnare il Discobolo al merito sportivo, un importante riconoscimento associativo a persone e società sportive che si sono distinte per continuità di presenza, impegno, attaccamento all’associazione. A ricevere questo premio Anna Maria Manara, figura di spicco del nostro Comitato provinciale. Per tantissimi anni è stata una presenza costante del Csi cremonese, ricoprendo diversi ruoli strategici,  garantendo un apprezzabile apporto a livello di idee e progettualità. Grazie al suo prezioso contributo ha consentito all’associazione di crescere e raggiungere livelli qualitativi notevoli. L’attaccamento all’associazione l’ha saputo dimostrare a tutti i livelli, anche regionale e nazionale, con impegno e con spirito critico, esponendosi anche in prima persona per difendere valori ed ideali associativi, ma anche scelte contro tendenza. Sicuramente un esempio tangibile di quello che si chiama volontariato, nel significato più alto del termine.

Il secondo Discobolo è stato successivamente consegnato alla società sportiva P.G. Frassati di Pieve San Giacomo, da oltre 30 anni affiliata al CSI cremonese, che si è sempre distinta per favorire l’attività dei più giovani, con una attenzione particolare alla polisportività ed alla crescita anche a livello formativo. A ritirare il premio il presidente della società.

In chiusura la premiazione dei campioni provinciali di mountain bike 2017, con la consegna delle maglie personalizzate, e la premiazione, rinviata per maltempo, delle società prime classificate alla prova provinciale di Corsa campestre dello scorso 17 febbraio.